Thursday, 9 February 2012

Giovani italiani e la disoccupazione


(from the web)
Tra crisi e disoccupazione il giovane italiano deve reinventarsi un mestiere, se non vuole bloccarsi in una situazione apparentemente senza via d'uscita.

Leggi qui: MI RITROVAI PER UNA SELVA OSCURA CHE LA DIRITTA VIA ERA SMARRITA. PARLAVA DELLA DISOCCUPAZIONE?

Pezzi di diario da Sarajevo

Sarajevo- Author's ph.

Sarajevo, città meravigliosa racconta la guerra tra le vie, con i bianchi cimiteri e la memoria di chi ha vissuto momenti tragici.

Leggi qui: SARAJEVO, LA VOCE DELLA MEMORIA

Gli italiani all'estero.


Gesti italiani. Da internet


Gli italiani all'estero sono riconoscibili da piccoli dettagli come l'abbondante uso di gesti per comunicare e la voce alta, ma la fama deriva sempre dalle tre notorietà propriamente italiane: pizza, mafia e Berlusconi...

Leggi qui: GLI STEREOTIPI DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Rayuela o Il gioco del mondo


Muro di Berlino-Author's ph.
La Rayuela, famoso romanzo di Julio Cortazar, si legge saltando da pagina a pagina, così come si fa nel gioco del mondo, per passare dalla terra al cielo.

Leggi qui: RAYUELA: SALTANDO DA PAGINA A PAGINA

La cambusa. Tommy Di Bari e Fabio Di Credico

Da internet
Giulia e Omar: un amore nato ai tempi dell'Università. La Cambusa è un libro intenso. 

Leggi qui: LA CAMBUSA, DI TOMMY DI BARI E FABIO DI CREDICO

La solitudine dei numeri primi. Paolo Giordano.

Da Internet

Paolo Giordano ne La Solitudine dei numeri primi riesce a rendere l'amore e il dolore, l'incontro di due anime e lo svolgersi del tempo. 

Leggi qui: LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI, DI PAOLO GIORDANO

Treno per vivere. Di Radu Mihaileanu.

Da Internet

E se la soluzione allo sterminio degli ebrei fosse fuggire su un treno diretto in Terra Santa? Radu Mihaileanu, nel suo brillante film Train de vie, racconta una storia diversa, stravolge il tempo e trasforma un incubo in un sogno. 

Leggi qui: LO SPAZIO PER UNA MEMORIA DIVERSA. "TRENO PER LA VITA", FILM DI RADU MIHAILEANU

La forza della parola.

Da Internet


La parola ha una magica forza creativa. Sta scritto nella Bibbia, ma anche gli aborigeni cantavano il mondo. E così da religione a cultura la parola si svela come strumento creativo potentissimo. 


Lettere dalla Kirghisia. Due anni dopo. Un libro di Silvano Agosti

Da Internet

Silvano Agosti in Lettere dalla Kirghisia inventa un mondo libero dalle regole del potere, in cui ognuno segue le proprie passioni e alimenta la propria creatività. 

Leggi qui: LETTERE DALLA KIRGHISIA. DUE ANNI DOPO. DI SILVANO AGOSTI.